UA-60450045-1

   Film 100 Anni UGET  

     Film  FUGERA    

 Cartolina Fugera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAI Sede

 

 

 

Lo scarpone

 

 

 

Valsusa turismo

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
22
23
24
25
26
27
Data : 27/07/2024
29
30
31

Fugeralav111 giugno 2024
Muratori alla Fugera

Visualizza album fotografico


Adesso si incomincia deciso, finalmente il gran giorno della ristrutturazione è arrivato.Fugeralav2

Complice una bella mattina di sole (cosa strana di questi tempi) l’impresario ha portato il materiale e l’attrezzatura alla Fugera.

L’elicottero arriva in anticipo, ma al piazzale dell’ultimo parcheggio sopra Falcemagna sulla strada dell’Addoi tutto è pronto. In una dozzina di giri (forse anche qualcuno di più... non li ho contati.. .) tutto viene ammucchiato in modo ordinato e funzionale intorno alla baita: sabbia, cemento, lose, travi, ponteggi, travetti, perline, assi, betomiera, tendina per la notte, generi di conforto, porte, finestre e molto altro ancora.

Fugeralav6Mentre l’elicottero sta ancora facendo le rotazioni i muratori (4) montano il ponteggio; in poco tempo i travi sono posizionati sul tetto, allineati e dimensionati.
Noi volontari del CAI (oggi siamo in 10 : Osvaldo P, Giorgio F, Carlo M, Mauro A, Mauro C, Miriam P, Claudio B, Mario M, Gian Paolo P, e il giovane new entry Stefano) siamo delegati ai lavori di supporto in quanto sul cantiere, per questioni di sicurezza operano solo gli addetti dell’impresa.

Fugeralav3E così sistemiamo i carichi, montiamo la tenda, il tavolo, verniciamo le perline, spianiamo il terreno, costruiamo un nuovo muraglione.

Nel frattempo la betomiera è in moto e il cemento inizia a fluire tra il muro e le travi. Questi muratori sono organizzati, efficienti e veloci.Fugeralav5

Se i primi scalpellini della cava di pietra verde della Fugera, di fine ‘700, erano di origine inglese, adesso un muratore è marocchino, anche questo è segno dei tempi che cambiano.

Oggi solo pranzo al sacco, manca il cuoco ufficiale nonché “reggente” della Fugera: il nostro amico Cens che immagino, con un po’ di malinconia, si gode qualche giorno di ferie al mare. Tranquillo, ti lasciamo un po’ di lavoro per quando torni...

Claudio Blandino

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.