UA-60450045-1

Combaa28 agosto

Pulizia sentieri

Visualizza Album fotografico

Prosegue la nostra attività di pulizia sentieri. Questa volta abbiamo pulito il sentiero che dalla frazione Giordani sale fino alle case Comba attraversando le borgate Cugno.

Causa l'arrivo della pioggia alle 13.00 abbiamo dovuto sospendere il lavoro incominciato alle 7.30 del mattino. Sospensione tutto sommato gradita perchè ci ha permesso di andare a mangiare al rifugio Amprimo dove il gestore ci ha preparato una polenta fumante.

In 6 siamo riusciti a ripulire l'80% del sentiero, resta da fare l'ultima parte prima della Comba ma comunque il percorso è tranquillamente praticabile.

Resta l'amara constatazione che la vegetazione sta riconquistando lo spazio che nei secoli, con duro lavoro, l'uomo si era ritagliato. Le vecchie baite crollano, i prati stanno scomparendo, rovi e piante pioniere crescono ovunque, i muretti franano e con essi gli ultimi segni di una civiltà millenaria.

Per l'escursionista o il biker che arriva dalla pianura il panorama è meraviglioso: una mulattiera con il fondo ancora perfettamente lastricato, faggete rigogliose, più in alto boschi di larici immensi che si slanciano verso il cielo, pietre ricoperte di licheni e muffa, relitti di alberi secchi e marcescenti che conferiscono al paeaggio un aspetto surreale.

Ma per chi come noi da molti decenni percorre questi sentieri e vede il degrado avanzare, i ricordi sbiadirsi e constata l'impossibilità di opporsi a questo processo è un'amara lezione.

Pulire il sentiero non è solo un servizio che facciamo all'escursionista è anche un modo per tenere aperta l'ultima finestra sulla vita dei nostri avi.

Claudio Blandino

 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.