UA-60450045-1

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

  ATTENZIONE: la copertura assicurativa per quanti non hanno ancora rinnovato è posticipata al 30 aprile.  

       Il numero della rivista CAI "Montagne 360°" non verrà stampato ma è consultabile online sul sito del CAI     

 Il rifugio AMPRIMO è CHIUSO - Contattare il gestore 346.6269405 

Balestrino16 febbraio 2020

Toirano - Balestrino

Visualizza album fotografico

Finalmente si torna a scarpinare in Liguria! È qualche anno che si è deciso di spezzare il grigiore dell'inverno con una boccata di profumi e panorami mediterranei vista mare e devo riconoscere che queste escursioni, risultano molto apprezzate dai nostri soci.

Partiamo quindi alle 6.30 da Bussoleno con le solite fermate lungo la valle fino a Rivoli e raccogliamo infine 60 partecipanti.  Dopo una sosta in autogrill arriviamo a Toirano alle 9.40 e, presi gli zaini e messi gli scarponi, lasciamo ripartire Il gruppo che invece prosegue per andare ad arrampicare alle falesie vicino alle grotte di Toirano.  Noi ci avvaliamo della collaborazione  di Beppe Peretti del Cai di Loano e di un altro suo socio che volentieri si offrono di accompagnarci lungo il percorso. 

Ci inoltriamo dapprima su sterrata che porta a terreni coltivati a ulivi, ancora con estrema cura e Beppe ci racconta di quanto antico sia questo insediamento produttivo e di come vivevano e lavoravano. La prima coltivazione più diffusa fu quella dei ceci da cui ricavano oltre alla famosa e locale farinata anche la polenta di ceci che si accompagnava a un soffritto di cipolle e per chi poteva, formaggio.

Dopo aver preso poi un bel sentiero in traverso siamo giunti in prossimità del borgo di Balestrino col suo antico castello. Uno scorcio bellissimo perché il borgo è abbarbicato e molto antico. Anche in questa occasione, la nostra guida ci ha illustrato la storia e ci ha spiegato che una parte del paese a causa di uno scivolamento del terreno sottostante si è lesionato ed è ormai inagibile.

Ripartiti abbiamo percorso un bel sentiero che ci ha portati in cima al Poggio e poi con un cammino di cresta ad una bella balconata vista mare dove abbiamo consumato il nostro pranzo.

Rifocillati a dovere siamo ripartiti scendendo fino a Toirano dove abbiamo visitato il borgo e ci siamo deliziati con ottimi dolci in un bar del centro. Infine ritrovati i nostri amici arrampicatori riprendiamo la via di casa.

Un grazie di cuore a Beppe Peretti: ha reso con la sua conoscenza del territorio e della sua storia la giornata indimenticabile e le ha fornito un particolare valore aggiunto che altrimenti non avrebbe potuto avere.

Cosimina Montemurro

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.