UA-60450045-1

Bollo sponsor Cai 2 

 

  TESSERAMENTO

   Leggete le novità 

 

  23 marzo  

  Cinema in Verticale 

  29 marzo  

  Assemblea Soci

  31 marzo  

  Balconata di Ormea

  7 aprile  

  Ciclabile S.Remo

 

Dal 01 Gennaio 2019 il Rifugio Onelio Amprimo di nostra proprietà e sapientemente gestito per ben 22 anni
dal nostro socio e amico Roberto Plano è nuovamente a disposizione di chi volesse intraprendre la sua
gestione. Entro il 25 gennaio 2019 chi fosse interessato può chiamare Osvaldo Vair al n.° 3497599779 per
informazioni in generale e inviare un curriculum con le proprie proposte all'indirizzo mail
caibussoleno@libero.it
Dal 01 Gennaio 2019 il Rifugio Onelio Amprimo di nostra proprietà e sapientemente gestito per ben 22 anni
dal nostro socio e amico Roberto Plano è nuovamente a disposizione di chi volesse intraprendre la sua
gestione. Entro il 25 gennaio 2019 chi fosse interessato può chiamare Osvaldo Vair al n.° 3497599779 per
informazioni in generale e inviare un curriculum con le proprie proposte all'indirizzo mail
caibussoleno@libero.it

  Programma Gite 2019

  Passaggi Frejus sconto 50%

  Convenzione Escape

 

Eventi

Dolcedo110 febbraio 2019

Anello di Dolcedo 

Visualizza 1° album fotografico

Visualizza 2° album fotografico

Alle 6.00 del mattino di domenica 10 febbraio, due pullman partono dal solito piazzale a Bussoleno alla volta di Dolcedo. Lungo il tragitto e nelle varie fermate raccoglieranno un totale di 93 escursionisti e a questi se ne  aggiungeranno  altri sette provenienti su mezzo proprio da Asti. 

Al già  folto gruppo si unirà a Dolcedo la nostra ormai affezionata amica ligure Daniela e Vanni del Cai di Imperia con il quale spesso condividiamo qualche escursione e che conoscendo la zona guiderà  il gruppo. A lato della chiesa del paese saliamo per i vicoli che in breve fra caratteristici scorci, ponti ad arco in pietra e mulini antichi ci porta all 'attacco della mulattiera in selciato e più avanti in un bel sentiero fra terrazzamenti di ulivi secolari.

Dolcedo2Il tempo tiene, il sole ogni tanto timido fa capolino , molte sono le soste per dar libero sfogo ai numerosi che ammaliati dalla bellezza dei luoghi vogliono immortalare ora uno scorcio di panorama ora un albero fiorito o qualche altra espressione di quella natura rigogliosa e tipicamente mediterranea che solo il clima mite della Liguria in questa stagione può già regalare alla nostra vista e al nostro olfatto. Profumi e colori che riempiono il cuore e sentieri che appagano le nostre gambe mai stanche di spingerci oltre ad esplorare. 

Procediamo alla volta di Valloria passando attraverso vari caratteristici borghi, consumiamo il nostro pasto nella piazzetta della chiesa di uno di questi,  tal Lecchiore, stupendo i locali che si fermano a chiedere da dove questi cento intrepidi provengono e dove intendono andare. Ripartiamo e su carrareccia arriviamo ad un altro ponte che ci porta sull' altra sponda del fiumicciattolo che origina la Valle e tralasciando il bivio per Valloria troppo distante per i tempi del rientro, su sterrato arriviamo ad un passo da dove inizieremo la discesa verso Dolcedo.

Rientrati nel centro paese breve visita e sosta al bar e salutati i nostri amici liguri con un arrivederci alla prossima, ripartiamo verso casa.

Mina Montemurro

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.