UA-60450045-1

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Cristol12 agosto 2018

Lac de Cristol

Cistol5Alle 7.00  come previsto da programma ci siamo ritrovati in piazza mercato a Bussoleno. Composti gli equipaggi  delle varie auto, ci siamo incamminati, lasciando ben volentieri quelle nubi che poco prima avevano già versato qualche goccia di pioggia. A Oulx  una tappa per una buona colazione e per incontrare la nostra socia Stefania che si è  unita alla comitiva. Rinvigoriti si riparte per Bardonecchia, dove altri partecipanti ci attendevano prima di salire al colle della Scala.

Cistol2Finalmente, dopo un breve viaggio e molte piacevoli chiacchere, siamo arrivati al parcheggio di Haute Nevache  vestito a festa e con tanto di mercatino tipico. Calzati gli scarponi e riempite le borracce alla bella e buona fontana in pietra del paese, ci siamo portati verso la partenza oltre il secondo ponte sul fiume Claree' alle porte  del paese.

Una bella  fila di 25 escusionisti e una cucciola di labrador si è incamminata lungo un sentiero irto ma con bei tornanti, all'interno di una foresta di pini e abeti che fortunosamente ci regalava a tratti, una provvidenziale ombra. Quando invece la vegetazione  si faceva più rada, ecco che qualche nuvoletta veniva in soccorso a coprire brevemente il sole, cosicché risultasse meno faticosa la salita.

Cistol3Arrivati poi al bivio d' incontro con il futuro sentiero della discesa la salita si è  fatta più dolce e lo spazio si è  aperto a mostrare tutt'intorno splendide vette e prati di un verde intenso. Tra un passo e l"altro,grandi scorpacciate di mirtilli. In breve d'avanti a noi si è svelato lo spettacolo del lac Cristol e dopo qualche foto di rito abbiamo proseguito sul sentiero che in parte costeggia il lago e salendo incontra più sopra il lac Rond, dove un gruppo già pago si è fermato a consumare il pasto e a bearsi del panorama, dei pescetti del lago e delle sue acque invitanti dove la cucciola Trudy non si è  potuta negare un rinfrescante bagnetto. 

Un gruppetto di insaziabili gambe si è  invece spinto alla porte de Cristol per poi ricongiungersi al resto del gruppo in prossimità del primo lago. La discesa si è  svolta senza intoppi malgrado il setiero a tratti ripido finché  tornati al paese l'allegra brigata ha potuto rifocillarsi ai vari caratteristici punti ristoro. Ottime davvero le crostate e il pane della boulangerie caffetterie difronte all' antica chiesetta assolutamente da visitare! 

Mina Montemurro

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.